skip to Main Content
〈 IBZ Sito istituzionale 〉 IBZ Sede Bologna · IBZ Sede Milano

Una scuola di eccellenza, leader in Italia:
Istituto Zaccagnini

Entro sei mesi dall’abilitazione il 97% degli studenti trova lavoro

I PROSSIMI OPEN DAY IN VISTA DELL'ANNO SCOLASTICO 2018/2019

BOLOGNA

  • Luglio 2018 – PORTE SEMPRE APERTE NEL MESE DI LUGLIO
    dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e sabato dalle 9:30 alle 12:30;
  • Agosto 2018 – PORTE SEMPRE APERTE NEL MESE DI AGOSTO
    dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e sabato dalle 9:30 alle 12:30;
  • Settembre 2018 – Sabato 15 dalle 10 alle 18, Domenica 16 dalle 9 alle 14 e Lunedì 17 dalle 10 alle 18.

MILANO

  • Luglio 2018 – Lunedì 30 dalle 10 alle 19;
  • Agosto 2018 – PORTE SEMPRE APERTE NEL MESE DI AGOSTO
    dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e sabato dalle 9:30 alle 12:30;
  • Settembre 2018 – Sabato 8 dalle 10 alle 18, Domenica 9 dalle 9 alle 14 e Lunedì 10 dalle 10 alle 18.

Scopri come entrare nel mondo del lavoro con il diploma di Ottico!

Professione Ottico: un mestiere qualificato,
un lavoro sicuro nel mondo della salute

DOPO LA MATURITÀ, BUONE POSSIBILITÀ DI UN RAPIDO INSERIMENTO PROFESSIONALE GIUNGONO DAL COMPARTO OTTICO E DALL’ISTITUTO LEADER NELLA FORMAZIONE: IL NUMERO DEI GIOVANI CHE PRENDONO L’ABILITAZIONE DI OTTICO È INFERIORE AI POSTI OFFERTI DEL MERCATO DEL LAVORO

Non tutto il panorama delle professioni è “nero”!
Esistono settori in controtendenza che, invece di soffrire per via della crisi, crescono promettendo sicurezza e grandi soddisfazioni. In una parola, il futuro.
Per saperne di più occorre fare tappa a Bologna o a Milano, agli Open Day dell’Istituto Zaccagnini, la scuola di eccellenza, per la formazione alla professione di ottico (le iscrizioni sono già aperte), oltre a essere la prima in Italia per numero d’iscritti, provenienti da tutte le regioni.
Basta il diploma di scuola media superiore e, dopo un percorso che dura due anni, conseguita l’abilitazione, si apre un mondo di occasioni e di opportunità lavorative, in questi tempi molto difficili da trovare altrove.

Tutto questo è in controtendenza rispetto all’indice di disoccupazione giovanile, sebbene migliorato, rimane stabilmente oltre il 40%. In termini più semplici, questo significa che oltre 4 giovani su 10 sono senza lavoro e, nonostante la leggera riduzione del tasso complessivo di disoccupazione, rischiano di restare ancora a lungo disoccupati. In più, su questa massa di giovani senza occupazione incombono i quasi tre milioni di studenti che frequentano le scuole superiori e presto si affacceranno sul mercato del lavoro.

In questo scenario le famiglie e i giovani sono all’affannosa ricerca d’informazioni per scegliere tra quegli studi che prospettano maggiori probabilità d’impiego.

Questa situazione, per la verità, non corrisponde esattamente alla mancanza di posti di lavoro, ma a una dissimmetria fra ciò che il mondo del lavoro richiede e ciò che la scuola mette a disposizione. Esistono infatti delle sacche di inefficienza create dalla mancata connessione fra le richieste delle imprese e ciò che il mondo della scuola offre.

Un interesse crescente

Il settore dell’ottica, a partire dal versante industriale, ha mostrato dinamicità.

Chi oggi non si fa controllare la vista? Chi non si preoccupa di correggere i difetti visivi, o semplicemente, di acquistare un buon occhiale da sole?

I controlli periodici, la ricerca di prodotti di qualità e di una figura professionale qualificata che sappia consigliare e verificare lo stato di efficienza visiva, sono diventati la regola per chiunque. In un mondo basato sulla visione “da vicino” (la lettura, l’uso costante di computer, tablet e smartphone, il tempo trascorso davanti alla tv) la salute degli occhi è diventata molto preziosa, da preservare con cura.

Il primo passo lo si fa proprio recandosi al negozio di ottica più vicino, dove è possibile avere un primo controllo su quanto efficiente è la nostra visione, per poi scegliere tra un’ampia gamma di prodotti. Infatti, ormai anche la moda è entrata di diritto in questo settore. Anche la tecnica diventa ogni anno più raffinata, oggi esistono tanti tipi di lenti, adatte a risolvere ogni problema.

Gli incrementi più significativi vengono registrati nella richiesta di lenti a contatto, nelle lenti oftalmiche tecnologicamente evolute, lenti progressive di ultima generazione, lenti degressive per l’utilizzo lavorativo, lenti polarizzate, lenti multifiltro, lenti con trattamenti particolari, come le fotocromatiche.

In pratica il mondo degli occhiali interessa tutti, in ogni stagione dell’anno, e per ogni esigenza.

Sbocchi concreti

Il giro di affari, l’occupazione e l’export delle aziende italiane (il 32% degli occhiali venduti al mondo è italiano) crescono ogni anno, tant’è che il distretto industriale dell’occhiale italiano segna crescite superiori a quello dell’industria tedesca, il “made in Italy” è sempre molto richiesto, e quindi i posti di lavoro disponibili nel settore dell’ottica rimane superiore al numero di giovani che si abilitano Ottici ogni anno per entrare in questo mercato.

Come mai tanti posti restano vacanti? Perché c’è ancora poca informazione. I media non ne parlano e nei programmi di orientamento post diploma non si pone l’accento sulle ottime prospettive che arrivano dal mercato degli ottici, così su una richiesta annuale di 700 nuovi abilitati, il titolo viene conseguito da 450-500 persone.

Una scuola di eccellenza, leader in Italia:
Istituto Zaccagnini

ENTRO SEI MESI DALL’ABILITAZIONE IL 97% DEGLI STUDENTI TROVA LAVORO

L’Istituto Zaccagnini rappresenta in Italia il fiore all’occhiello per chi desidera intraprendere la professione di ottico. È partner sia dell’industria, sia della distribuzione e, da 38 anni, vanta numeri eccezionali di occupati dopo il conseguimento del titolo abilitativo.

I suoi corsi sono frequentati annualmente da oltre 350 studenti provenienti da tutto il territorio nazionale, ha abilitato più di 3000 ottici, i professionisti che hanno partecipato ai corsi di specializzazione sono oltre 2500.

Ogni anno è la sede di un importante congresso internazionale in cui si approfondiscono temi relativi alla visione, cui partecipano grandi esperti italiani e stranieri, in primis dall’Inghilterra patria dell’Optometria, provenienti dal mondo scientifico di diverse discipline.

La sua proposta formativa prevede l’utilizzo di laboratori e ambulatori professionali, i più ampi e attrezzati d’Italia, in costante crescita di numero, con strumentazione oftalmico-diagnostica di ultima generazione, compresi innovativi ed esclusivi simulatori diagnostici digitali, per offrire ad ogni studente ampie possibilità di esercitazioni pratiche e cliniche con l’obiettivo di immettere nel mercato del lavoro professionisti con un livello di conoscenze e pratiche da consentirne l’impiego immediato.

Il piano degli studi

Il piano degli studi del Corso biennale per Ottici dell’Istituto Zaccagnini, formato da diverse discipline scientifiche, punta su una visione moderna e internazionale grazie all’integrazione tra nozioni teoriche ed esercitazioni pratiche mirate a un rapido ingresso nel mondo del lavoro.

Al Corso biennale dell’Istituto Zaccagnini si studia:

• Diritto commerciale, legislazione sociale e pratica commerciale
• Fisica
• Ottica e laboratorio
• Anatomia, fisiopatologia oculari e laboratorio di misure oftalmiche
• Esercitazioni di optometria (misurazione della vista)
• Esercitazioni di contattologia (applicazioni di lenti a contatto)
• Esercitazioni di lenti oftalmiche (approntamento degli occhiali su misura

Completano la formazione tirocini e stage in aziende italiane e internazionali, con esperienze di lavoro da effettuare sia sul territorio nazionale, sia all’estero. La scuola vanta una biblioteca bilingue, con testi in italiano e inglese, e sale di studio inserite in un ambiente cablato e informatizzato, anche per il virtual learning.

Agli studenti vengono offerte tre opportunità per imparare la lingua inglese: tramite corsi integrativi in inglese sia sanitario, sia accademico, tirocini formativi e stage nel Regno Unito. In questo modo l’offerta formativa possiede tutti i requisiti di innovazione didattica e tutti i supporti scolastici-educativi, per acquisire quelle competenze professionali richieste dal mondo del lavoro.

Le prospettive dopo l’abilitazione sono ottime: da ottico a manager (nei negozi specializzati indipendenti e nelle catene della Distribuzione Ottica Moderna), tecnico specializzato (nei laboratori e nell’industria delle lenti oftalmiche e a contatto), come imprenditore o titolare di negozi di ottica.

Il piano degli studi

Corso Clinico Di Contattologia Per Studenti Lavoratori

4. Corso clinico di Contattologia per lavoratori per operare in modo efficace nel segmento più dinamico dei prodotti oftalmici

Master Di Visione E Postura

5. Master di Visione e Postura in cui l’Optometria incontra le discipline motorie e neurologiche

Ammissioni ed Iscrizioni

L’ammissione al Corso biennale abilitante alla professione di Ottico è riservata a coloro che possiedono un titolo di scuola media superiore ed il numero massimo di studenti ammessi ad ogni anno scolastico è pari a 150.

Gli studenti che frequentano il V anno delle scuole medie superiori possono effettuare la preiscrizione.
Le iscrizioni all’anno scolastico 2018/2019 si possono effettuare a partire dal mese di Dicembre 2017 fino al 24 Settembre 2018.

Per effettuare l’iscrizione o la preiscrizione al Corso biennale abilitante alla professione di Ottico occorre inviare la domanda specifica disponibile e scaricabile, compilata in ogni sua parte unitamente al versamento della quota specifica.

Open Day e Orientamento

In concomitanza con il periodo d’iscrizioni l’Istituto Zaccagnini apre le sue porte agli studenti ed alle loro famiglie che vogliono conoscere il settore dell’ottica ed in particolare le opportunità occupazionali offerte dalla professione di Ottico abilitato.

I gentili visitatori saranno accolti dalla Direzione e dai docenti che forniranno tutte le informazioni sui corsi scolastici e faranno visitare l’Istituto, le aule, le attrezzature didattiche, i laboratori e gli ambulatori e in particolare i nuovi ambienti didattici attrezzati per dimostrazioni pratiche e cliniche, cablati ed informatizzati per supportare al meglio le esercitazioni anche con il metodo Virtual Learning.

Durante la visita agli ambulatori si potranno ottenere informazioni sulla strumentazione ottico/oftalmica più recente di cui sono dotati e sul loro impiego nella pratica della professione di Ottico e di Optometrista.

Open Day in vista dell’anno scolastico 2018/2019

BOLOGNA

  • Luglio 2018 - PORTE SEMPRE APERTE NEL MESE DI LUGLIO
    Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e sabato dalle 9:30 alle 12:30;
  • Agosto 2018 - PORTE SEMPRE APERTE NEL MESE DI AGOSTO
    Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e sabato dalle 9:30 alle 12:30;
  • Settembre 2018 - Sabato 15 dalle 10 alle 18, Domenica 16 dalle 9 alle 14 e Lunedì 17 dalle 10 alle 18.
  • Ottobre 2018 - Sabato 29 dalle 10 alle 18, Domenica 30 Settembre dalle 9 alle 14 e Lunedì 1 Ottobre dalle ore 10 alle 18.


MILANO

  • Luglio 2018 - Lunedì 30 dalle 10 alle 19;
  • Agosto 2018 - PORTE SEMPRE APERTE NEL MESE DI AGOSTO
    Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e sabato dalle 9:30 alle 12:30;
  • Settembre 2018 - Sabato 8 dalle 10 alle 18, Domenica 9 dalle 9 alle 14 e Lunedì 10 dalle 10 alle 18.
  • Ottobre 2018 - Sabato 6 dalle 10 alle 18, Domenica 7 dalle 9 alle 14 e Lunedì 8 Ottobre dalle ore 10 alle 18.

Bologna e Milano, le due sedi dell'Istituto

Bologna è dal 1088 città universitaria tanto da essere considerata la più antica città degli studi dell’occidente.

La città ospita 82.000 studenti universitari, di cui oltre 60.000 fuori sede, che animano la sua vita culturale e sociale ed a cui sono dedicate molte attività al fine di agevolarne l’inserimento, la permanenza e la vita, tempo libero compreso.

Bologna è geocentrica rispetto le maggiori e principali città italiane ed è facilmente raggiungibile in auto, in treno ed in aereo.

Metropoli di riferimento per molte attività storico-culturali e commerciali.

Milano e la Lombardia sono il secondo polo europeo per l’industria farmaceutica, per la cosmesi ed è capitale della moda, nonché sede del MIDO, la più importante esposizione fieristica dell’occhialeria.

Al centro di un articolato sistema autostradale e ferroviario, Milano è facilmente collegata con tutto il territorio nazionale, le regioni limitrofe e con l’estero; i vari aeroporti di Milano Linate, Malpensa, Orio al Serio / Bergamo, assicurano il collegamento con destinazioni in tutto il mondo.

Presentazioni dell’Istituto e dei programmi di studio

Dal Lunedì al Venerdì, dalle 9 alle 18 – il Sabato dalle 9 alle 13
la Direzione didattica realizzerà delle presentazioni dell’Istituto, dei programmi di studio, del corso biennale abilitante per ottici e dei corsi di specializzazione successivi all’abilitazione.

Telefona al 051 480994

RICHIEDI INFORMAZIONI









Back To Top