skip to Main Content
〈 IBZ Sito istituzionale 〉 IBZ Sede Bologna · IBZ Sede Milano

L’IBZ Business & Management School si rivolge alle imprese e agli operatori della distribuzione moderna specializzata a cui mette a disposizione delle aziende e dei singoli operatori corsi e strumenti didattici per l’ empowerment culturale nelle aree del marketing retail, della gestione caratteristica dell’impresa distributiva e in quella della gestione economica. All’IBZ sono infatti disponibili corsi sulla cultura generale della distribuzione ottica, sulle relazioni interpersonali e sulla comunicazione d’impresa, dell’organizzazione del lavoro e della gestione del personale.

L’Istituto Quando il 30 maggio 1999, nell’ambito di un evento congressuale che voleva rappresentare i futuri scenari di mercato, abbiamo presentato l’IBZ Business & Management School alcuni segni di cambiamento iniziavano a mostrarsi anche nel settore dell’ottica.

L’IBZ era un tentativo, che i fatti hanno confermato e consolidato, di affiancare alla formazione professionale quella imprenditoriale; sebbene il progetto IBZ fosse stato accolto con favore dalla parte più evoluta della distribuzione e dell’industria, molti professionisti, certi che l’evoluzione sarebbe stata più lenta e  sentendosi protetti dalla professione, ritenevano, viceversa, che il cambiamento  non li avrebbe coinvolti.

In questi anni  molti fatti hanno concorso a mutare il settore: i consumi dei prodotti oftalmici, dopo essere cresciuti costantemente del 5/6% l’anno fino al 2000 – 2001 e anni di sostanziale staticità, nel 2009 / 2010 hanno registrato una contrazione, tant’è che la distribuzione e l’industria in forma autonoma o in co-marketing realizzano ciclicamente campagne pubblicitarie e di promozione.

Nel frattempo la distribuzione specializzata ottica, sebbene il numero dei punti vendita specializzati sia cresciuto,   è stata coinvolta in un processo di concentrazione trainato dalle tre catene nazionali impegnate in programmi di sviluppo caratterizzati dall’apertura di nuovi punti vendita con posizionamenti differenziati e dalll’associazionismo che ha nell’ottica, ha continato  fare proseliti. Già nel 2006 più della metà degli ottici indipendenti aveva aderito ad una delle diverse realtà associate che operano sotto forma di cooperativa, consorzio o società di capitale. Mentre gruppi stranieri giungevano in Italia acquisendo il capitale di controllo della distribuzione e dell’industria, alcuni di quelli nazionali hanno iniziato a collaborare cercando di condividere – ricorrendo a formule più o meno vincolanti e disciplinate – il rapporto con l’industria fornitrice, la logistica e la gestione del credito.

Dal suo canto l’industria ha risposto ai cambiamenti portando avanti un processo di concentrazione e di ammodernamento – riflesso di quanto andava accadendo a livello internazionale – nell’ambito della produzione  delle lenti a contatto e oftalmiche  o ricercando nel contempo una maggiore integrazione con le attività terziarie e rafforzando la propria forza vendita in funzione di un rapporto capillare con la distribuzione.

Lo stadio evolutivo raggiunto dalla filiera ottica indica, in modo nitido, un diverso rapporto di forza tra industria e distribuzione e un diverso assetto di quest’ultima.  In questa prospettiva agli Ottici verrà richiesto di possedere, oltre ai requisiti professionali, gli skills del buon venditore e del buon gestore d’azienda sia nella versione imprenditoriale dell’ottico indipendente sia nella versione del collaboratore di gruppi o catene.

L’IBZ, forte dell’esperienza maturata in questi anni caratterizzati dai cambiamenti di cui abbiamo parlato, si presenta a tutto il settore con una proposta formativa completa e mirata a tutti i livelli professionali.

Il catalogo propone corsi per:

  1. l’ottico imprenditore ed i suoi collaboratori;
  2. gli ottici aderenti alla distribuzione associata;
  3. il personale – ottico e non – della distribuzione succursalista;
  4. le reti commerciali dell’industria.

Il Direttore
Giorgio Righetti

L’IBZ Business & Management School come risposta al cambiamento
L’idea di innestare sull’attività ormai consolidata di scuola d’ottica e optometria  dell’Istituto Benigno Zaccagnini, una nuova Divisione dedicata alla formazione dell’ottico come protagonista del front desk e dell’impresa, nacque da un’intuizione sorta dal confronto tra la visione delle prospettive dell’Istituto, quella della evoluzione della distribuzione ottica e le macro tendenze   dei sistemi distributivi.
Durante quella valutazione fu colto il senso di quello che stava per accadere, vale a dire la nascita di una nuova realtà distributiva dell’ottica, molto più articolata di quanto fosse quella in essere fino ad allora. Ciò che apparve chiaro fu che  la nascita  di nuovi segmenti del prodotto distributivo, cioè il centro ottico,  avrebbero reso necessario creare nuove figure professionali e nuovi talenti dedicati.

La lenta  trasformazione del sistema distributivo. 

Negli anni trascorsi da quella intuizione, l’assetto della distribuzione ottica è andato sempre più polarizzandosi su due concept di punto vendita: uno fondato sull’offerta di professionalità specifica  e sul rapporto personalizzato con il cliente ametrope, l’altro sulla dimensione ed innovazione del punto vendita, contenitore di una offerta standardizzata sul concept, molto ampia, azionata dagli strumenti del marketing retail.
A questa polarizzazione delle tipologie distributive si è venuta contrapponendo, per simmetria, un’identica polarizzazione delle caratteristiche professionali richieste agli operatori presenti nel punto di vendita, non solo ottici, che IBZ si è posto come mission, di soddisfare.
La combinazione, rallentamento dei consumi di prodotti ottici , aumento della competitività dell’offerta e della sua concentrazione di livello nazionale ed internazionale ad opera delle centrali Kentral,CFO e GARRO ha posto in primo piano l’esigenza di migliorare l’efficienza complessiva del punto vendita .  Questa esigenza ha al suo centro il ruolo degli operatori, la cui  qualità diventa  fattore fondamentale di vantaggio competitivo. Qualità che è il frutto di una cultura dell’impresa e dei processi operativi, caratteristici della distribuzione moderna, che rappresentano i contenuti dei corsi e del materiale didattico che IBZ mette a disposizione della distribuzione e dell’industria dei prodotti e dei servizi ottici.
L’esigenza di coprire il fabbisogno di crediti formativi imposti dall’ECM ha reso più difficile, per la distribuzione ottica, perseguire quegli obiettivi di specializzazione che la polarizzazione della distribuzione richiede e che l’offerta dell’Istituto Benigno Zaccagnini e dell’IBZ tendono a soddisfare
Con questo catalogo dei corsi per le diverse aree tematiche di competenza dell’IBZ si è coniugata, un’ampia offerta formativa nelle discipline che coprono l’intero arco delle esigenze strategiche e operative dell’impresa ottica, con la qualità dei docenti che svolgono professionalmente questa funzione, anche a livello universitario, ma che hanno tutti un saldo rapporto professionale con il mondo dell’industria e della distribuzione e provengono da esperienze di lavoro in grandi aziende.

Il Coordinatore
Danilo Fatelli

Back To Top