skip to Main Content

▶︎ L’OCCHIO CONTRIBUISCE ALL’EQUILIBRIO CORPOREO

▶︎ OLTRE IL 95% LA SODDISFAZIONE ESPRESSA DAI PARTECIPANTI

▶︎ PRESENZA DI UN TEAM DI DOCENTI CLINICO E MULTIDISCIPLINARE

Slider

MASTER DI VISIONE E POSTURA

Dal 3 Dicembre 2017 al 7 Maggio 2018 si terrà
la VII edizione del Master di Visione e Postura


LA POSTURA

Cos’è ed i suoi ambiti relazionali
Dal punto di vista motorio, ogni essere vivente deve essere in grado di adattarsi all’ambiente in cui si trova per sopravvivere e svolgere la propria attività statica e dinamica. Si può definire “postura” un concetto più generale di equilibrio corporeo inteso come “ottimizzazione” del rapporto tra soggetto e ambiente circostante, cioè quella condizione in cui il soggetto assume atteggiamenti e posizioni del proprio corpo ideali rispetto alla situazione ambientale, in quel determinato momento e per i programmi motori previsti.

Una funzione così importante viene esplicata da un insieme di organi e strutture fra loro comunicanti definito sistema-tonico-posturale (s.t.p.), per far questo l’organismo utilizza differenti risorse che lavorano in modo relazionale ma anche in modo “cibernetico” attraverso:

  • gli esterocettori: posizionano il corpo umano in rapporto all’ambiente (tatto, visione, udito);
  • i propriocettori: posizionano le differenti parti del corpo in rapporto all’insieme, in una posizione prestabilita;
  • i centri superiori: integrano i selettori di strategia, i processi cognitivi e rielaborano i dati ricevuti dalle due fonti precedenti (esorecettori ed endocerettori).

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscenze, esperienze e competenze
Il corso si pone l’obiettivo di offrire ai professionisti della visione un’escursione teorica / pratica del sistema tonico posturale con l’aiuto di docenti di estrazione sia professionale che scientifica operanti nell’ambito della postura e in quello del recettore posturale di propria competenza (occhio, piede, orecchio e apparato stomatognatico).

Il focus verterà sulle abilità visive che l’essere umano possiede e come queste influenzano l’economia posturale e, cosa non meno importante, l’influenza che i vari sistemi di correzione delle ametropie hanno sulla qualità della postura. Ciò serve al professionista della visione per seguire al meglio l’ametrope quando, dopo avere cambiato la correzione o l’occhiale, presenta problemi di equilibrio o l’insorgenza di algie.

Il corso tratta le competenze specialistiche di clinica optometrica riferite all’esperienza visuo-ambientale, e quelle relative agli ambiti recettoriali (vestibolare, A.T.M., podalico, propriocettivo e cinestetico) integrando le diverse discipline e stimolando la collaborazione fra i professionisti che si occupano di postura al fine di per prescrivere la compensazione e il relativo dispositivo ottico che permetta di mantenere la persona in buon equilibrio.


IL MASTER

Al coordinamento ci saranno il Dott. SAVERIO COLONNA, il Prof. PIETRO GHELLER e il Dott. PIERGIORGIO TONELLO
Il Corso giunto alla settima edizione, è incentrato sulla comprensione e valutazione del condizionamento che la postura esercita sul sistema visivo e viceversa, inoltre, offre ai corsisti le conoscenze generali di clinica optometrica speci che per l’esperienza visuo-ambientale e per gli ambiti recettoriali (vestibolare, ATM, podalico, propriocettivo e cinestetico).
Il Corso si propone di facilitare e rendere sinergici i rapporti fra i vari professionisti che si occupano di postura e pervenire alla proposta di una compensazione e del relativo dispositivo ottico che assicuri alle persone un buon equilibrio.
Il programma è articolato in cinque moduli ripartiti in 100 ore di teoria e pratica.
Al termine del corso un Attestato di Frequenza certi cherà le ore di frequenza ed il contenuto dei programmi svolti.

MASTER DI VISIONE E POSTURA – CALENDARIO (Novembre – Aprile 2018)

INTRODUZIONE

Domenica 3 Dicembre 2017

Seminario introduttivo alla posturologia: che cos’è e perché è importante conoscere e saper valutare l’integrazione visuo-posturale.

Dott. Saverio Colonna, ortopedico, medico manuale e osteopata
Dott. Pietro Gheller, optometrista, posturologo e optometrista
Dott. Piergiorgio Tonello, medico chirurgo, odontoiatra, posturologo clinico, esperto in osteopatia

I MODULO

Lunedì 4 Dicembre 2017

Neuroanatomia e neuro siologia del sistema posturale.

Prof.ssa Marialuisa Martelli, psicologa, Professore Associato Università di Roma La Sapienza

II MODULO

Domenica 28 Gennaio 2018

L’osteopatia e il sistema tonico posturale – S.T.P.

Dott. Andrea Cipolla, sioterapista e osteopata

III MODULO

Lunedì 29 Gennaio 2018

Il sistema temporo-mandibolare, il sistema dentale, deglutizione e postura.

Dott. Piergiorgio Tonello

IV MODULO

Domenica 18,
Lunedì 19 Febbraio 2018

Le correlazioni e disfunzioni osteo-miofasciali e la postura.

Dott. Saverio Colonna
Dott.ssa Laura Zanoni, podologo, posturologo clinico

V MODULO
Domenica 8 Aprile,
Lunedì 9 Aprile;
Domenica 6 Maggio,
Lunedì 7 Maggio 2018

Relazione tra occhio, visione, correzione ottica e postura.

Dott. Pietro Gheller
Prof. Anto Rossetti O.D. optometrista
Rinaldo Spinozzi, optometrista

 MASTER DI VISIONE E POSTURA – PROGRAMMA (NOVEMBRE – APRILE 2018)

Introduzione al Corso

3 Dicembre

Dott. Piergiorgio Tonello, medico spec. in odontoiatria
Dott. Saverio Colonna medico spec. in ortopedia e medicina manuale osteopatica
Dott. Pietro Gheller psicologo, optometrista, posturologo
Perché un professionista della visione deve conoscere l’integrazione visuoposturale”

4 Dicembre

Prof. Marialuisa Martelli, psicologa
Neuroanatomia e neurofisiologia del sistema posturale

Contenuti
del modulo
  • Organizzazione neuro-anatomica sul Sistema Nervoso Centrale (S.N.C.) e movimento/postura. Dalle aree sensorio-motorie al sistema reticolare, al sistema discendente.
  • Correlazioni tra aree corticali specifiche e nuclei della base, mesencefalo e cervelletto. I nervi cranici.
Contenuti
teorico-pratici
  • Organizzazione posturale statica e dinamica, correlazioni innervative che gestiscono e controllano l’organizzazione posturale statica e dinamica.
    Neurofisiologia della postura:
    • l’equilibrio • l’attività tonica posturale • i recettori principali • i collegamenti con il sistema nervoso centrale • programmazione e vie di trasmissione neuro-motorie
  • Relazione tra occhio, come recettore posturale e sistema posturale. Relazione tra vestibolo e sistema posturale
    • le vie neuronali posturali specifiche • sistemi di controllo corporeo • sistemi di controllo oculomotorio • riflessi combinati • il sistema visivo e le sue relazioni posturali • recezione oculare • la via oculocefalogiria • la relazione occhio-orecchio • le afferenze vestibolari • le afferenze prorpiocettive • riflessi posturali

II Modulo

28 Gennaio

Dott. Andrea Cipolla osteopata
L’osteopatia e il sistema tonico posturale – S.T.P.

Contenuti
del modulo
  • L’organizzazione posturale statica e dinamica. Il modulo intende fornire al corsista le basi di biomeccanica e di correlazioni strutturali e innervative che gestiscono e controllano l’organizzazione posturale statica e dinamica
Contenuti
pratici-teorici
  • Neurofisiologia del postura
    • l’equlibrio l’attività • tonica posturale • i recettori principali • i collegamenti con il sistema nervoso centrale • la programmazione e le vie di trasmissione neuro/motori
  • Postura statica: esame nel piano frontale, saggitale, orizzontale e postura dinamica
  • I test clinici per l’osservazione del S.T.P. e loro significato sia in posturologia sia in osteopatia:
    • osservazione alla verticale di Barrè • test di Romberg • test di Fukuda • test di Cyon

III Modulo

29 Gennaio

Dott. Piergiorgio Tonello medico chirurgo, odontoiatra
Il sistema temporo-mandibolare, il sistema dentale, deglutizione e postura
Contenuti
del modulo
  • Il significato del Sistema Temporo-Mandibolare (A.T.M.) nella postura. Relazione innervativa e muscolare dell’A.T.M. con la posizione del capo e questo sulla colonna vertebrale
Contenuti
pratici-teorici
  • L’A.T.M., La relazione innervativa e biomeccanica tra A.T.M., muscoli cervicali e iaoidei
  • Le classi dentali, le preocclusioni, i Byte
  • La deglutizione e il ruolo della lingua

IV Modulo

18, 19 Febbraio

Dott.ssa Laura Zanoni podologa – Dott. Saverio Colonna medico chirurgo, ortopedico
Le correlazioni e disfunzioni osteo-miofasciali e la postura

Contenuti
del modulo
  • Valutazione della postura e correlazione miofasciale tra le posture disfunzionali e le patologie osteomuscolari
Contenuti
pratici-teorici
  • Inquadramento della postura statica disfunzionale con relative catene miofasciali ipo-iperprogrammate
    • anteriore • posteriore • torsionale
  • Inquadramento dei movimenti disfunzionali della colonna vertebrale e le relative catene miofasciali ipo-iperprogrammate
    • flessione • estensione • flessione – rotazione • estensione • rotazione
  • Inquadramento dei movimenti disfunzionali dell’arto superiore e le relative catene miofasciali ipo-iperprogrammate
    • flessione • estensione • intrarotazione • extrarotazione
  • Inquadramento dei movimenti disfunzionali dell’arto inferiore e le relative catene miofasciali ipo-iperprogrammate
    • flessione • estensione • intrarotazione • extrarotazione
  • correlazione tra postura- movimento disfunzionale e patologia osteo-muscolare
    • rachide • arto inferiore • arto superiore

V Modulo

8, 9 Aprile
6, 7 Maggio 

Dott. Pietro Gheller, psicologo e optometrista
Anto Rossetti, optometrista
Rinaldo Spinozzi, optometrista
Relazione tra occhio, visione, correzione ottica e postura

Contenuti
del modulo
  • Il sistema visivo, le ametropie i sistemi di compensazione ottico e la loro interferenza nella postura statica-dinamica.
Contenuti
pratici teorici
  • L’analisi visiva finalizzata a verificare il rapporto tra sistema visivo e le sue funzioni adattative nell’ambiente.
  • Relazione tra occhio e postura nella clinica della visione: occhio posturale. Analisi visiva e test di performance delle abilità visive secondo il modello più accreditato.
  • Dimostrazione, interpretazione ed esecuzione dei test visuo-posturali
    • relazione tra dominanza oculare posturale e test visuo-posturali • valutazione dell’organizzazione dei movimenti oculomotori saccadici e di inseguimento in età pediatrica ed in rapporto all’ergonomia del lavoro, dello studio e dello sport • interpretazione dei test visuo-posturali di convergenza oculare, dell’equilibrio neuromotorio ai vari test di dissociazione bio-oculare • valutazione clinica della relazione tra sistema visivo e apparato stomatognatico • i sistemi di correzione ottica e il S.T.P., come interagiscono e loro valutazione alla pedana stabilometrica
  • Pratica a gruppi su:
    • analisi visiva • le abilità visive • le abilità oculomotorie • l’occhio dominante • test oggettivi di performance visiva e relazione posturale • test soggettivi di performance visiva e relazione posturale

INFORMAZIONI GENERALI

Titolo di accesso:
Licenza di abilitazione all’esercizio dell’arte ausiliaria sanitaria di Ottico, laurea in Ortottica e Assistente in Oftalmologia, Laurea in Ottica e Optometria.

Calendario VII Edizione
Domenica 3, Lunedì 4 Dicembre 2017
Domenica 28, Lunedì 29 Gennaio 2018
Domenica 18, Lunedì 19 Febbraio 2018
Domenica 8, Lunedì 9 Aprile 2018
Domenica 6, Lunedì 7 Maggio 2018

Orario di frequenza
Mattino 9.00 – 13.00
Pomeriggio 14.00 – 19.00


QUOTA D’ISCRIZIONE

€ 1.400,00 + IVA di cui € 400,00 all’atto dell’iscrizione entro il 30 Ottobre 2016, due ratei di € 500,00 con scadenza 1 marzo  e 1 aprile 2017.
I Soci Sopti e coloro che verseranno la quota in un’unica soluzione anticipata godranno di una quota di € 1.200,00 + IVA.Gli ex studenti dell’Istituto B. Zaccagnini e/o i neo diplomati in Ottica e/o Optometria godranno di una quota di € 1.000,00 +IVA di cui € 400,00 all’atto dell’iscrizione entro il 30 Ottobre 2016, due ratei di € 300,00 con scadenza 1 marzo e 1 aprile 2017.

▶︎ Domanda ammissione Master Visione e Postura


SEGRETERIA

Per ulteriori necessità o per informarci di una Sua visita all’Istituto potrà contattare la Segreteria, dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00 ed il Sabato dalle ore 09:30 alle ore 12:30, allo 051480994 – fax 051481526 – email: segreteria@istitutozaccagnini.it

Back To Top