skip to Main Content
Presentazione

congresso

CONGRESSO INTERDISCIPLINARE PROMOSSO DALL’ISTITUTO B. ZACCAGNINI

ETA’, LAVORO, ALIMENTAZIONE E VISIONE

PREVENZIONE E CONSERVAZIONE DELL’EFFICIENZA VISIVA

La diciassettesima edizione del Congresso Interdisciplinare, entrato ormai nel calendario degli eventi del settore, segna un importante momento di incontro dell’ottica e dell’optometria con tutte le altre discipline che, in campi e modi diversi, trattano i problemi della visione e la tradizionale apertura agli apporti internazionali, soprattutto a quelli provenienti dal mondo anglosassone. Sarà presente infatti un’importante rappresentanza della facoltà di Optometry-Life & Health Sciences dell’Aston University di Birmingham.
Il tema di questa edizione ha grande valenza sociale ed è di forte attualità in un contesto in cui si accavallano e si intrecciano una serie di fattori: la crisi di risorse che mette in discussione i livelli di welfare, l’aumento della vita media, il conseguente aumento dell’età al pensionamento e la diffusione di strumenti di lavoro e di comunicazione che richiedono un uso della visione sempre a rischio.
Le interrelazione fra stili di vita e qualità della visione richiamano una maggiore attenzione agli aspetti di cura di queste nuove schiere di lavoratori anziani, ma soprattutto inducono all’affinamento dei metodi di diagnosi e cura precoci per prevenire problemi che, nel corso della vita con l’invecchiamento, potrebbero risultare di difficile soluzione.

L’Aston University ha dato il via libera, dopo un periodo di controlli e verifiche per valutarne la qualità e gli standard, all’Istituto B. Zaccagnini (IBZ) di realizzare un corso “BSc Optometry and Clinical Practices (with Honours)”.
Il team dell’Aston University, guidato dalla Dott.ssa Fiona Lacey, Associate Dean of International Development in the School of Life & Health Sciences (LHS), ha compiuto una valutazione dell’ Istituto B. Zaccagnini dagli esiti positivi e, di conseguenza, il Senato dell’Aston University ha approvato la collaborazione destinata a modificare il percorso evolutivo dell’Optometria Italiana.
Il programma di tre anni consentirà agli studenti di conseguire la laurea di Bachelor of Science (BSc) in Optometry and Clinical Practices (with Honours), che verrà conferita dall’Aston University a Birmingham.
L’Aston University è una delle università di vertice del Regno Unito e ha un elevato livello nell’insegnamento e nella ricerca in Optometria. Gli studenti saranno iscritti a entrambe le Università ed avranno gli stessi diritti e doveri dei colleghi studenti che seguono l’intero corso nel Regno Unito.
Gli studenti seguiranno la maggior parte del corso in Italia presso l’IBZ, tutte le attività connesse con le pratiche cliniche si svolgeranno presso l’Aston nel Regno Unito. Il programma di studio è dedicato alle discipline optometriche e include una permanenza di quattro settimane presso la Scuola di Optometria di Aston. Gli studenti soggiorneranno nelle Student Residences del Campus della Aston University.
L’insegnamento e lo studio avverranno in lingua inglese, con il sostegno dei corsi di lingua inglese centrati sull’Optometria, che verranno organizzati da IBZ.
Il corso sarà inaugurato domenica 9 Febbraio nella sala plenaria del XVII Congresso interdisciplinare: Età, Lavoro, Nutrizione e Visione, alla presenza dello staff dell’Aston University, coinvolto nella collaborazione di cui fanno parte il Prof. James Wolffsohn, Deputy Executive Dean, LHS, Dr. Fiona Lacey, Associate Dean of International Development, LHS and Dr. Shehzad Naroo, Senior Lecturer in Optometry (LHS).

Nel corso del Congresso verrà presentato il dizionario italiano-inglese di optometria, opera del Professor Luigi Lupelli che rappresenta, unitamente ai programmi di ricerca in comune, un ulteriore passo in avanti nella collaborazione con il mondo Accademico britannico.

Back To Top