skip to Main Content
Presentazione

Banner-XVI-Congresso

IL XVII CONGRESSO INTERDISCIPLINARE PROMOSSO
DALL’ISTITUTO BENIGNO ZACCAGNINI
A Bologna domenica 10 e lunedì 11 febbraio 2013 le discipline che si occupano di occhi e visione a confronto sui problemi connessi con il passare del tempo della vita e il trascorrere delle età

Nella sua quasi ventennale storia il Congresso che l’Istituto B. Zaccagnini promuove ha mantenuto costanti almeno due peculiarità, vale a dire l’interdisciplinarietà e cioè il concorso al suo svolgimento di tutte le discipline che concorrono ad una buona visione e alla salute dell’occhio e l’internazionalità data dalla provenienza di molti relatori.
In questa edizione entrambi questi due aspetti vengono ulteriormente rafforzati e sottolineano ancor di più il carattere scientifico aperto a tutti i contributi, privo di condizionamenti lobbistici e clientelari.
Nel mondo dell’ottica, in cui si fa un gran parlare di professione, di scuola e di università, le occasioni di approfondimento e di confronto sui temi e sulle materie che sono la loro sostanza sono molto rare, salvo che si sia disposti ad andare a cercare opportunità in questo senso all’estero.
Il Congresso, centrato sul tema, Le età della visione”, sarà un’importante momento di approfondimento sulle anomalie e i difetti visivi che compaiono negli individui nell’intero corso della loro vita, analizzate e presentate con un approccio interdisciplinare che mette a confronto tutto il sapere in materia .
L’impianto organizzativo del congresso si basa su cinque sessioni plenarie, introdotte da una lezione magistrale a cui faranno seguito relazioni e l’intervento del pubblico presente.
A tenere le relazioni saranno alcuni ricercatori e docenti internazionali di grande livello scientifico e notorietà – di cui riportiamo brevi profili – e docenti e professionisti italiani dell’optometria, dell’oftalmologia e della psicologia.
Come è ormai tradizione di questo evento le due giornate di lavori congressuali saranno arricchite da due momenti di approfondimento di temi connessi con le discipline protagoniste del congresso, ma non strettamente scientifiche.

Nello specifico domenica 10 febbraio si terrà un workshop dal titolo

“L’insegnamento delle discipline optometriche in Inghilterra a confronto con quanto accade in Italia e sulle possibili future sinergie”

in cui verrà presentato il sistema scolastico, universitario e professionale dell’optometria inglese – che con gli Stati Uniti può essere ritenuta la patria dell’optometria – ed un confronto su quanto accade in materia in Italia, ma soprattutto su quanto accadrà alla luce della imminente legge sulle professioni non regolamentate.
A presentare la realtà inglese saranno docenti e ricercatori della Aston University di Birmingham, mentre lo stato dell’arte dell’optometria in Italia sarà rappresentato da docenti italiani.
Nell’incontro saranno prospettate possibili soluzioni di collaborazione fra i due sistemi scolastici e universitari da cui potrebbero scaturire nuove prospettive per la nostra optometria.
Lunedi mattina i lavori si concluderanno con una tavola rotonda promossa dal Registro dell’Optometrista Magistrale sul tema

“L’optometrista verso l’autoregolamentazione e la certificazione”

che si ricollegherà ed anzi rappresenterà un ideale prosecuzione del workshop, che affronterà le implicazioni normative e le evoluzioni possibili per la professione optometrica: alla tavola rotonda parteciperano rappresentanti dell’UNI Ente Italiano di Unificazione, del mondo della certificazione delle competenze, dell’optometria italiana e del Registro dell’Optometrista Magistrale.
Il tema della professione in questo momento è più centrale che mai sia per il suo possibile apporto alla soluzione dei problemi contingenti del settore, sia per la definizione dei problemi professionali di chi dell’optometria ha fato la ragione della sua vita professionale e questi due momenti di approfondimento apporteranno elementi di chiarezza.

La ringrazio per l’attenzione e la attendo al XVI Congresso Interdiscilinare

Giorgio Righetti
Direttore

Back To Top