skip to Main Content
Presentazione

Banner-XV-Congresso

Il XV CONGRESSO ANNUALE multidisciplinare aggiorna il concept congressuale

Gent.mo Professionista,

la XV edizione del Congresso Annuale Interdisciplinare avvia le attività educative dell’anno formativo 2011, il primo, dopo nove, senza l’obbligo ECM, qualora l’esclusione dell’Ottico fosse confermata.

Per la sua posizione geografica e per la dotazione di infrastrutture fieristiche e congressuali Bologna è uno dei poli di riferimento nazionali, nel cui quadro è da anni presente un importante evento legato al mondo dell’ottica: il Congresso interdisciplinare organizzato dall’Istituto Benigno Zaccagnini.

Il programma Congressuale torna pertanto a privilegiare le sessioni plenarie e le tavole rotonde per divulgare le novità, informare, presentare le evidenze della ricerca oltre a stimolare il dibattito e il confronto sui temi che caratterizzano il presente ed il futuro del nostro mondo.

L’edizione 2011 accanto ai temi scientifici e professionali svilupperà i temi della scuola, della formazione continua, della visione del mercato, delle prospettive e di sviluppo del mercato.

Il momento clou del Congresso, per quanto riguarda il tema della scuola, è rappresentato dal II Educational Symposium di sabato 12 novembre a cui parteciperanno protagonisti del mondo della formazione, della distribuzione indipendente e succursalista, dell’industria e accademici internazionali.

L’Educational Symposium si articolerà in due diversi momenti, il primo è costituito da un corso di aggiornamento sul tema del rilevamento, della misura e della valutazione della sensibilità al contrasto dedicato ai docenti italiani tenuto dal Prof. Joshua A. Solomon del Department of Optometry and Visual Science City University London. Il secondo avrà come tema “Quali
skills dovrà conferire la scuola al professionista che accompagnerà l’ottica nei prossimi anni” in cui verranno discussi gli orientamenti che dovrà seguire il mondo della scuola e dell’accademia per formare i professionisti di domani.

Domenica 13 ospiterà le plenarie sul tema scientifico “L’evoluzione degli ambiti della disciplina optometrica: dai fondamenti alla multidisciplinarietà” che tracceranno la storia dell’evoluzione dell’optometria, disciplina che gemmata dall’ottica si è sviluppata verso altri contesti accademici tra cui le discipline medico-biologiche, le neuroscienze, ecc. ecc.

Lunedì 14 ospita due tavole rotonde di grande attualità. Alle ore 09:00 si svolgerà quella sul tema “2011: fine dell’ECM per gli Ottici ma per la formazione?” in cui gli attori della filiera affrontano i problemi della formazione, dell’informazione e delle relazioni industria – distribuzione dopo l’ECM.

“Il profilo delle cose che verranno: quale 2011 per l’ottica?” è il titolo della tavola rotonda organizzata dalla Zaccagnini Business School in colaborazione con ANFAO, Consulter e GFK in cui i protagonisti della distribuzione e dell’industria dopo aver condiviso i dati 2010 e gli scenari futuri si confrontano su visione del mercato, prospettive e politiche di sviluppo.

Domenica sera si svolgerà un party aperto a tutti i partecipanti al congresso ed agli espositori con la consegna dei titoli agli studenti dell’Istituto Benigno Zaccagnini che nello scorso anno scolastico hanno conseguito l’abilitazione di ottico.

In sintesi scienza, professione, lavoro, scuola, formazione e mercato saranno i protagonisti dei lavori per offrire a ciascun operatore della filiera un’opportunità di formarsi ed informarsi sul presente e futuro del settore.

La ringrazio per l’attenzione e l’attendo al XV Congresso Annuale Interdisciplinare

Back To Top