skip to Main Content
〈 IBZ Sito istituzionale 〉
Aziende ed espositori

Planimetria area espositiva

Scheda adesione Aziende

DOCUMENTAZIONE PER GLI ESPOSITORI

L’Istituto Zaccagnini organizza dal 1994 un Congresso sui temi scientifici e professionali che investono la visione e salute degli occhi. Questo evento – la prossima edizione si terrà a Bologna dal sabato 9 a lunedì 11 Aprile 2016 – nel tempo ha assunto due specifiche connotazioni, vale a dire la multidisciplinarietà e l’internazionalità ed è correlato a temi di interesse generale per ampliare lo spettro d’intervento di più discipline. In particolare questa edizione è focalizzata sulle relazioni tra problemi ambientali, inquinamento dell’aria, nutrizione e sulla loro relazione con la qualità della visione e la salute degli occhi.

Ho il piacere di segnalarle che nell’ambito del Congresso si svolgeranno due eventi, a mio parere estremamente significativi per il tutto il mondo che a vario titolo ruota intorno all’optometria ed alla contattologia e precisamente, sabato 9 Aprile IACLE terrà un “Educator Meeting” al quale saranno invitati a partecipare i soci e i docenti di optometria italiani e, Lunedì 11 Aprile, la giornata congressuale avverrà all’insegna del “Contact Lenses Day by BCLA and IACLE” nel corso della quale verranno affrontati i temi di maggiore attualità che interessano gli ottici e gli optometristi nell’esercizio della loro professione.

Il Congresso e in particolare questi due eventi si avvalgono della collaborazione scientifica internazionale di IACLE e BCLA e nazionale di Sopti oltre della supervisione scientifica di Shehzad Naroo, Global President di IACLE, Direttore del “Contact Lens & Anterior Eye journal”. Il Dr. Shehzad Naroo è anche Docente all’Aston University di Birmingham, dove insegna il modulo di Fisiopatologia del segmento anteriore dell’occhio ed è Direttore del Programma BSc (with Honours) in Optometry in Italia in collaborazione con IBZ.

Questi due eventi rappresentano il frutto dell’interesse e dell’impegno dell’Istituto Zaccagnini per l’optometria che costituisce ormai da tempo materia di insegnamento per la nostra scuola e di formazione e di specializzazione nei nostri corsi e delle relazioni instaurate con il mondo accademico anglosassone da noi prescelto, nel momento in cui l’annuncio della riforma delle professioni imponeva un cambio sostanziale dei metodi e dei contenuti didattici, come modello scientifico e organizzativo di riferimento.

La riforma delle professioni, attuata con molto ritardo in Italia, ha tenuto fuori dal riconoscimento il ruolo che l’optometria svolge a livello mondiale. Siamo fiduciosi, però, che il nostro Congresso con la sua qualificata e ufficiale partecipazione internazionale possa costituire un punto di partenza per un percorso di riconoscimento della professione optometrica anche nel nostro paese.

Considerata l’importanza per tutti coloro che dell’optometria, della contattologia ed in generale dell’eye care fanno l’oggetto della loro attività professionale, contiamo sulla sua presenza e su quella della sua azienda per accentuare l’importanza e il riscontro degli eventi che si verificheranno nel corso del nostro.

Congresso di cui le anticipiamo la struttura programma provvisorio che mi auguro possa definirsi anche con il suo contributo in termini di idee e suggerimenti.

ALCUNE IMMAGINI DELL’EDIZIONE 2015

aziende espositori