skip to Main Content
〈 IBZ Sito istituzionale 〉
Proposta di partecipazione, collaborazione alle attività congressuali e di PR e agli eventi del Congresso

Il Congresso Interdisciplinare, che sarà il primo degli eventi congressuali che l’Istituto Zaccagnini realizzerà nel corso del 2020, sarà focalizzato sulle innovazioni intervenute nell’ultimo decennio e presumibilmente interverranno al 2030, nei sistemi di correzione e compensazione dei difetti visivi a seguito delle innovazioni scientifiche e cliniche e delle modifiche dei contesti economici e demografici, con lo scopo di mantenere alto il livello dell’aggiornamento scientifico e professionale di chi, nei vari settori di competenza, interviene in vario modo e a vari livelli nella vita delle persone e delle aziende che operano per e nell’ottica, nell’optometria e nell’oftalmologia con un approccio, istituzionalmente “interdisciplinare”.

La partecipazione al congresso interdisciplinare

Il Congresso, alla sua ventitreesima replica, storicamente vede la partecipazione di ottici, optometristi, ortottisti e oculisti, attivi nella filiera ottico/oftalmica interessati a mantenere aggiornata la loro professionalità.

Sono presenti anche studenti del Corso di Abilitazione alla Professione di Ottico e dei Corsi di specializzazione in optometria che l’Istituto tiene a Bologna, Milano e altre sedi unitamente a quelli di altri Istituti scolastici in procinto di trovare occupazione nella distribuzione ottica e nelle attività connesse.

Questi, dopo aver conseguito l’abilitazione ed aver assunto diversi ruoli nella distribuzione ottica e nella professione, proseguono il loro aggiornamento nell’ottica e nell’optometria con i Corsi proposti dall’Istituto entrando a far parte di una numerosa comunità a cui partecipano anche insegnanti, consulenti dell’Istituto e gran parte delle loro famiglie (anche loro in molti casi presenti nella distribuzione ottica con la seconda generazione) che tengono relazioni fra di loro per il tramite dell’Istituto.

Le ultime cinque edizioni del Congresso hanno registrato la seguente partecipazione:

  • 590 Presenze totali
  • 200 Ottici , optometristi e ortottisti di cui 196 attivi nell’ottica,
  • 208 Studenti, Studenti lavoratori dell’Istituto Zaccagnini, di altre scuole e Studenti dei Corsi di laurea in Ottica e Optometria di cui
  • 97 attivi nell’ottica
  • 27 Docenti di Optometria, Contattologia e Ottica, 12 attivi nella professione nella distribuzione ottica e inoltre:
  • 155 Medici oftalmologi ed altri specialisti, relatori, Collaboratori delle Aziende espositrici e giornalisti coinvolti nelle attività congressuali con una presenza nell’ottica di circa 30 persone.

Per un totale di 335 partecipanti ai Congressi che sono direttamente coinvolti nell’ottica con una larga prevalenza di coloro che lo sono nella distribuzione.

Il programma dei lavori congressuali e degli eventi collaterali

Lo svolgimento del congresso si articolerà in:

  • Quattro sessioni plenarie dedicate al tema dell’innovazione su cui è imperniato il Congresso vedranno alternarsi relatori italiani e stranieri provenienti dai vari mondi scientifici e professionali
    che si occupano di salute degli occhi e di benessere ed efficienza visiva.
  • Due Tavole Rotonde a conclusione di sessioni plenarie, sui temi di seguito illustrati, introdotti
    da un Report sull’evoluzione del contesto demografico delle ametropie, dei sistemi di cura delle
    patologie dell’occhio e della correzione della vista e sui riflessi sulle filiera ottica e di conseguenza sul mercato dei prodotti ottici.
  • Innovazione e sistemi di correzione, il ruolo della contattologia: venti anni di uso delle lenti a
    contatto a confronto con le prospettive del prossimo decennio. Il programma prevede la presenza di un moderatore e tre relatori che presentino come è cambiato il mercato specifico e quello contestuale e la previsione 2020 – 2030, l’up date della ricerca e/o della produzione industriale e un storia degli eventi che hanno accompagnato quanto sopra.
  • Innovazione e Lenti Oftalmiche Nuovi materiali e un nuovo approccio alla correzione per nuovi ametropi
  • Doppio Poster Contest: in area espositiva con Premio dei Relatori e Premio dei Partecipanti
  • Eventi e presentazioni collaterali allo svolgimento del Congresso

La collaborazione con aziende partner sui contenuti e al programma del Congresso

L’insieme delle occasioni di incontro analisi e discussioni, di taglio e durata diverse, che presenteremo nel 2020 con la nostra attività congressuale, offrono l’opportunità di incrociare esperienze e conoscenze.

A questo fine In tal senso siamo molti interessati a valutare proposte di collaborazione nella stesura del programma delle attività congressuali e accogliere relatori e relazioni, sia italiani che esteri provenienti a vario titolo dal suo ambito aziendale, che si esprimano su temi coerenti, in linea concettuale, con il focus del Congresso, rappresentato dall’attualità e dalle innovazioni scientifiche, industriali e professionali, in senso ampio, in tutti i campi della cura e prevenzione delle patologie degli occhi e nella correzione della vista.

Prossimamente prenderemo contatto con la vostra Azienda per valutare le opportunità concrete di collaborazione.

La partecipazione al congresso interdisciplinare

Il Congresso, alla sua ventitreesima replica, storicamente vede la partecipazione di ottici, optometristi, ortottisti e oculisti, attivi nella filiera ottico/oftalmica interessati a mantenere aggiornata la loro professionalità.

Sono presenti anche studenti del Corso di Abilitazione alla Professione di Ottico e dei Corsi di specializzazione in optometria che l’Istituto tiene a Bologna, Milano e altre sedi unitamente a quelli di altri Istituti scolastici in procinto di trovare occupazione nella distribuzione ottica e nelle attività connesse.

Questi, dopo aver conseguito l’abilitazione ed aver assunto diversi ruoli nella distribuzione ottica e nella professione, proseguono il loro aggiornamento nell’ottica e nell’optometria con i Corsi proposti dall’Istituto entrando a far parte di una numerosa comunità a cui partecipano anche insegnanti, consulenti dell’Istituto e gran parte delle loro famiglie (anche loro in molti casi presenti nella distribuzione ottica con la seconda generazione) che tengono relazioni fra di loro per il tramite dell’Istituto.

La partecipazione diretta delle Aziende partner allo svolgimento del Congresso

Le aziende partner, oltre a contribuire alla definizione del programma suggerendo temi e relatori (ricercatori e professionisti italiani e stranieri) hanno a disposizione ulteriori strumenti per comunicare con i pubblici di suo interesse e dare valore alla propria presenza tra cui:

  • comunicazioni aziendali istituzionali e/o dei suoi prodotti in plenaria;
  • sponsorizzazione di una delle attività in programma in forma esclusiva; nel tempo, la cerimonia di consegna dei diplomi, l’aperitivo e la cena di gala hanno finito per costituire un’occasione di socializzazione a cui aderiscono pressoché tutti i partecipanti alla cerimonia e da cui sta nascendo una Community sorta spontaneamente.
    Questo evento, in occasione del Congresso dello scorso anno, ha visto la partecipazione di:
    • 595 Persone complessivamente suddivise fra:
    • 184 Diplomati dei Corsi di Ottica e Optometria di cui 167 occupate nella distribuzione/ ottica
    • 39 Docenti dell’Istituto e relatori del Congresso di cui 30 impegnati nell’ottica
    • 373 Familiari ed accompagnatori dei diplomati con 200 attivi nella distribuzione ottica
      Con un totale di 397 persone appartenenti all’ottica.
  • distribuzione di materiale informativo/divulgativo/promozionale nella cartella congressuale o
    con altre modalità da definire;
  • presenza con un proprio stand nell’area espositiva collocata fra la reception del Congresso e l’ingresso alla sala delle primarie.

Ai partecipanti verrà distribuito il catalogo degli espositori con la posizione nell’area espositiva e tutte le coordinate aziendali (logo, prodotti ecc.) richieste.

Le aziende partner presenti al Congresso potranno iscrivere un certo numero di loro clienti senza oneri sia per l’azienda partner, sia per il proprio cliente partecipante.
Per inciso, i nostri ex alunni – oltre 4500, mediamente un ottico su quattro fra quelli occupati nella distribuzione ottica è stato nostro alunno – ed insegnanti hanno accesso gratuito al Congresso e alle sue attività collaterali.

La comunicazione del Congresso

Il XXIII Congresso, verrà sostenuti da un importante programma di comunicazione supportato sia dai media classici, sia digitali che prevede il coinvolgimento dei principali quotidiani nazionali che darà spazio e visibilità anche alle aziende oltre che ai relatori, alle relazioni ed ai loro contenuti.

La comunicazione a mezzo stampa quotidiani e periodici è realizzata in partnership con QN – media partner 2020 – dell’Istituto su:

  • Il Resto del Carlino – Bologna
  • Il Giorno – Milano
  • La Nazione – Firenze
  • Salus – il mensile della salute di QN

traccia tutta comunicazione con la quale l’Istituto sostiene il suo denso calendario di attività nel corso dell’anno.

In particolare la pianificazione media per il XXIII Congresso Interdisciplinare prevede uno speciale su Salus dedicato al Congresso, alla Innovazione nell’ottica, alle novità della filiera ottica e un “Anteprima Congresso” con Interviste, foto e approfondimenti e un percorso di comunicazione che iniziando dalla presenza su Economia e Lavoro accelera verso la realizzazione del Congresso e include anche una conferenza stampa di presentazione che coinvolgerà i protagonisti di rilievo dell’evento.

Lettera alle aziende

Planimetria area espositiva

Scheda adesione Aziende