skip to Main Content
〈 IBZ Sito istituzionale 〉

La “tre giorni nel Distretto dell’Occhiale” degli studenti dell’Istituto Zaccagnini per conoscere la filiera industriale dei prodotti ottici.

La “tre Giorni Nel Distretto Dell’Occhiale” Degli Studenti Dell’Istituto Zaccagnini Per Conoscere La Filiera Industriale Dei Prodotti Ottici.

L’Istituto Zaccagnini realizza un intenso programma di attività integrative della didattica per consentire ai propri studenti di ampliare le loro conoscenze e sviluppare abilità e competenze professionali oltre i programmi scolastici e fare si che siano immediatamente attivi nelle imprese in cui si inseriranno.  

 

Parte integrante del programma di integrazioni della didattica sono state le tre giornate, da martedì 26 a giovedì 28 Novembre, dedicate a conoscere dall’interno la filiera industriale delle montature da vista, degli occhiali da sole e delle lenti oftalmiche per consentire agli studenti dell’Istituto Zaccagnini del corso per Ottici di Bologna e di Milano di maturare ulteriori conoscenze e competenze professionali e piena consapevolezza di quanto avviene  a monte del punto di vendita specializzato in cui l’Ottico abilitato lavora per garantire l’efficienza visiva ai cittadini italiani.

Il programma della visita d’istruzione ha riguardato i due stabilimenti della Safilo di Santa Maria di Sala in provincia di Venezia e di Longarone, della Marchon e della Ital Lenti entrambi e Puos d’Alpago, il Museo dell’Occhiale di Pieve di Cadore e Certottica a Longarone, tutte realtà presenti nel Distretto dell’Occhiale in provincia di Belluno.

Gli studenti hanno potuto comprendere il complesso ed articolato processo con cui l’industria realizza le montature da vista e gli occhiali da sole in metallo ed in plastica sia con la modalità ad iniezione, sia con la lavorazione di lastre in acetato.  Il processo osservato comprende il concepimento e  la progettazione del prodotto, la realizzazione industriale ed il wholesale previa verifica del rispetto delle norme che i prodotti oftalmici devono possedere per essere commercializzati in Italia e nel resto del mondo a garanzia del consumatore.

La visita all’Ital Lenti ha mostrato com’è organizzato uno stabilimento in cui si realizzano lenti oftalmiche una diversa dall’altra, cioè su prescrizione, per soddisfare le specifiche esigenze di ogni ametrope e presbite in base alla prescrizione oftalmica, con un processo quasi completamente automatizzato a partire dal magazzino dei semi-lavorati e delle lenti in stock.

La vista guidata al Museo dell’Occhiale, grazie alla sua raccolta di immagini, le testimonianze scritte e orali riguardanti la storia dell’occhiale e di altri strumenti ottici nelle sue diverse declinazioni, e dello sviluppo dell’industria cadorina dell’occhiale ha mostrato come l’occhiale sia testimone dell’evoluzione della società e si sia trasformato da strumento usato da una ridottissima quota della popolazione – dotti, studiosi, nobili e borghesi – a prodotto di massa con l’avvento dell’alfabetizzazione della popolazione resa possibile dall’obbligo scolastico, la diffusione dei media e la rivoluzione dell’ICT.

La visita d’istruzione ha previsto anche momenti di svago e relax nella splendida cornice delle Dolomiti, patrimonio UNESCO.

Un vivo e sentito ringraziamento alle aziende che hanno aperto le loro porte agli studenti ed a coloro che hanno organizzato condotto gli incontri e le visite agli impianti produttivi: Paolo Guadagnin, Corinna Galbero, Luisa Michielan, Nicola Da Rold e Matteo Della Palma della Safilo; Ennio De Bona, Stefano De Bona, Ygor Favero ed Erika Pierobon, Valentina Vecchio della Marchon; Paolo Marchesi dell’Ital Lenti; Marco Tappainer e Luana Fullin di Certottica ed Elena Maierotti del Museo dell’Occhiale. Un ringraziamento a Gildo Trevisan ed allo staff dell’hotel Al Pelmo di Pieve di Cadore per l’assistenza e la disponibilità.

In ultimo un grazie a Fiorani Cristina, Lucrezia Gilardoni e Marco Brambilla del network scolastico Zaccagnini che hanno accompagnato gli studenti.

 

Stabilimento Safilo di Santa maria di Sala, Venezia.

 

Certottica, Longarone (BL).

Stabilimento Safilo di Longarone (BL).

Marchon di Puos d’Alpago (BL).

Ital Lenti di Puos d’Alpago (BL).

Ital Lenti di Puos d’Alpago (BL).

Museo dell’Occhiale, Pieve di Cadore (BL).

Certottica, Longarone (BL).