skip to Main Content
〈 IBZ Sito istituzionale 〉

XVIII CONGRESSO INTERDISCIPLINARE “L’ERA DELL’INFORMATION E COMMUNICATION TECHNOLOGY, UNA NUOVA SFIDA PER IL MONDO DELLA VISIONE” Bologna 8, 9 Febbraio 2015

In generale l’attenzione nei confronti dei problemi della visione, fino a quando non emergono problematiche funzionali e patologie importanti, è modesta e inferiore a problemi della salute e della vita quotidiana di rilevanza minore.

Le ragioni di questa circostanza, che fa dell’Italia uno dei paesi, fra quelli occidentali, a più basso consumo di strumenti di correzione evoluti (lenti progressive e lenti a contatto) e con un parco occhiali tra i più vetusti, sono molte, ma certamente a questo concorre in modo determinante la scarsa circolazione delle informazioni sul tema della visione e l’ambito ristretto, in cui, comunque, queste circolano.

L’Istituto B. Zaccagnini di Bologna che realizzerà nella sua città, per la diciottesima volta, il Congresso Interdisciplinare, ha voluto superare questi limiti dando, come sempre un carattere di effettiva partecipazione multidisciplinare al Congresso, inoltre da alcuni anni ha contestualizzato i problemi della visione in quelli più ampi della società e della sua evoluzione.

Il tema del XVIII Congresso è, coerentemente, focalizzato sulla rivoluzione apportata dalle tecnologie informatiche all’informazione e alla comunicazione e le conseguenze che ciò sta provocando, fra l’altro, sulla visione.

L’ICT (Information and Communication Technology), nata con l’avvento del computer, ha rivoluzionato le elaborazioni dei dati e le informazioni e in concomitanza con l’evoluzione della tecnologia elettronica ed informatica, ha proposto nuovi strumenti di informazione che hanno conquistato anche l’area della comunicazione – televisione, personal computer, telefono mobile, smartphone – ai quali i media e l’informazione cartacea, dal tabulato al giornale, stanno lasciando rapidamente il campo.

La lettura e l’ascolto sono sostituiti progressivamente dalla visione e dalla consultazione di visori e schermi delle macchine operatici, dei lettori di cassa, dei giochi elettronici e dei sistemi di pagamento.

Nel contempo, le piazze e le vie commerciali, i mercati all’aperto, gli ambienti di lavoro e quelli dedicati all’eduitainment e allo shopping sono sostituiti dai nuovi uffici/grattacielo, dalle gallerie commerciali e dagli outlet, in cui si vive e lavora per tempi lunghi in ambienti chiusi, condizionati, con luce artificiale.

Ebbene:

  • Quali conseguenze questa rivoluzione provoca all’occhio e alla visione?
  • Quali soluzioni per contrastare il fenomeno?
  • Come adeguare la professionalità dell’ottico e dell’optometrista a questa nuova sfida?

Questi i temi sui quali si incentrerà il XVIII Congresso Interdisciplinare che vedrà la partecipazione di eminenti relatori di tutte le discipline che si occupano dei problemi della visione e la presenza di relatori provenienti dal mondo dell’optometria inglese. Come sempre il Congresso sarà aperto alla presenza e alle presentazioni dell’industria del settore e delle sue iniziative.

Per informazioni:

www.istitutozaccagnini.it, 051480994, congresso@istitutozaccagnini.it.

Comitato organizzatore:

IBZaccagnini Vision Sciences Department, Istituto B. Zaccagnini, Bologna

Consulter, Milano

 

26-Giorgio-Parisotto-J&J

Awareness about vision-related conditions is quite limited and certainly less strong than about health and daily living issues, at least until the onset of major functional problems and eye diseases.

There are many reasons for this lack of awareness, including poor and inadequately circulated information about vision and eye care. Therefore, Italy is one of the Western countries with the lowest consumption rates of advanced correction devices, such as progressive and contact lenses, and an highest rates of old spectacle.

The Istituto B. Zaccagnini will organize the 18th Interdisciplinary Congress in Bologna as an attempt to overcome these limitations and implement a truely miltidisciplinary approach. In fact, in the last few years, IBZ has been trying to shift the focus and look at vision-related issues in the broader context of a continuously changing society.

The 18th Congress will be focused on the revolution of information and communication technology and its impact on vision.

ICT – Information and Communication Technology- born with the introduction of computers, has brought about a revolution in data and information processing and led to the development of new information tools that have expanded into the area of communication – TV’s, PC’s, telephones, mobile phones, smartphones – and are rapidly replacing paper-based information and newsprint.

Reading and listening are gradually being replaced by vision and consultation of VDU’s and screens on operating machinery, cash registers, videogames and payment systems.

At the same time, shopping squares and streets, outdoor markets, working, eduitainment and shopping spaces are replaced by new offices/skyscrapers, shopping malls and outlets, where people spend long hours living and working in confined, air-conditioned and artificially lit places.

Well:

  • What is the impact of this revolution on vision and eye care?
  • Are there any solutions in view?
  • How can the professional skills of opticians and optometrists be upgraded to cope with this challenge?

The 18th Interdisciplinary Congress will be focused on these topics. Experts in all vision-related disciplines will be involved, together with speakers who will represent optometry in the UK. The Congress will be open to delegates from the industry who will report about upcoming initiatives.

For information, please contact:

www.istitutozaccagnini.it, 051480994, congresso@istitutozaccagnini.it.

Organizing Committee:

IBZaccagnini Vision Sciences Department, Istituto B. Zaccagnini, Bologna,Italy

Consulter, Milan, Italy

 

13-Il-Team-di-lavoro-ASTON-IBZaccagnini-D.-Fatelli,-F.-Lacey,-S.-Naroo,-G.-Righetti,--J.-Wolffsonh-e-F.-Zeri

Back To Top